HOSTING E CONSIGLI SU COSA SCEGLIERE

hosting

 

migliori-hosting

 

cos'è l'hosting web?

Quando vuoi avviare un'impresa nel mondo reale hai bisogno di una posizione fisica per poter vendere i tuoi prodotti, la stessa cosa sei hai un sito web avrai bisogno di un posto dove ospitarlo ed è esattamente quello che fa l'hosting web

Una struttura altamente sicura da svariati milioni chiamata data center fornisce la rete e la connettività, alimentata con sistemi di backup per il controllo della temperatura, la soppressione degli incendi e alti livelli di sicurezza fisica è di sicurezza.

L'hosting è fondamentalmente il computer e l'infrastruttura di rete che mantiene il tuo sito web disponibile su Internet, ma ti fornisce anche altri servizi chiave come la posta elettronica.

Cosa devo sapere per scegliere un hosting per il mio progetto?

Ci sono diversi tipi di servizi hosting che puoi scegliere in base al progetto che devi fare, c'è l'hosting condiviso, rivenditore (reseller) che ti permette di diventare a tua volta un rivenditore di spazi web, ci sono i VPS, server dedicati e server cloud

L'hosting condiviso è un sistema conveniente/economico per ospitare siti Web, dove i siti "condividono" le risorse del server con altri siti Web sullo stesso server. Questo permette di mantenere bassi i costi, motivo per cui l'hosting condiviso è il modo più economico per ospitare un sito web, è come pagare l'affitto per vivere in un appartamento

Il VPS è un server virtuale e rispetto a un appartamento potrebbe essere pensato come una casa a schiera più grande, dove puoi avere più stanze, più spazio e più controllo rispetto all'hosting condiviso, anche qui condividi la proprietà e la sua struttura, come l'utilizzo del processore, la ram ecc, ma ha in compenso meno coinquilini, hai più controllo e le "stanze" sono insonorizzate quindi se ottieni molti visitatori e molto traffico sul tuo sito web non dai "tanto" fastidio ad altri.

Il server dedicato è come essere il re del tuo castello e tu sei il solo responsabile, puoi colorarlo come vuoi, puoi costruire una piscina o un campo da tennis, in termini tecnici è come se acquistassi tutte le risorse di elaborazione che puoi permetterti, è molto più complesso da gestire ma è molto più potente avrai un'enorme quantità di spazio, di ram, di banda e puoi avere tutti i visitatori che vuoi.

Quale hosting scegliere?

Abbiamo detto che l'hosting condiviso è un sistema conveniente/economico per ospitare siti Web, dove i siti "condividono" le risorse del server con altri siti Web sullo stesso server.

Oltre a condividere lo spazio del server, il tuo sito web condivide le risorse del server comuni come RAM, CPU e BANDA con molti altri clienti. Questa configurazione si traduce in costi di hosting ridotti, oltre a richiedere poche conoscenze tecniche da parte degli utenti.

Poiché condividi lo spazio con altri account, le aziende che vendono hosting, sono in grado di offrire prezzi inferiori, motivo per cui l'hosting condiviso è il tipo di hosting più popolare e usato sulla maggior parte dei siti, in quanto è facile da gestire e non richiede grandi competenze da sistemista, e come pagare l'affitto per vivere in un appartamento con altri coinquilini.

Tuttavia tieni presente che i servizi del'appartamento sono condivisi con tutti, ad esempio la cucina, il bagno ecc e tutto quello che fai può influenzare gli altri coinquilini e viceversa, questo è lo stesso per l'hosting condiviso, tutti gli utenti condividono le risorse disponibili con gli altri siti.

I limiti della condivisione delle risorse sono un ovvio svantaggio dell'hosting condiviso. I gestori del server assegnano delle risorse globali all'hosting condiviso, risorse che ogni sito presente sull'hosting può usare a piacere, ovviamente in forma bilanciata. Se improvvisamente ricevi un picco di traffico, potresti causare rallentamenti o tempi di inattività ad altri siti. Identica cosa se un altro sito dovesse avere un picco di traffico potrebbe causare rallentamenti agli altri siti e nei casi più gravi oscurerebbe la navigazione dei siti presenti sul server.

Oltre al problema del consumo eccessivo di risorse rispetto a quelle consentite, un hosting condiviso ha anche un altro punto negativo, la sicurezza. Una violazione di un qualsiasi sito Web sul server condiviso può influire su tutti gli altri siti Web ( sebbene alcuni host condivisi implementino un forte isolamento di sicurezza )

Diamo uno sguardo più da vicino all'hosting Virtual Private Server (VPS), abbiamo detto che rispetto a un appartamento potrebbe essere pensato come complesso residenziale, significa che altre persone vivono nello stesso edificio, ma tu hai il tuo appartamento isolato e sicuro. In compenso ci sono meno inquilini, hai più controllo e gli "appartamenti" sono isolati e insonorizzati. Significa che nessuno sarà influenzato dalla quantità di risorse che un'altro sito sta utilizzando. Potresti avere più spazio e sicuramente meno restrizioni rispetto al vivere in uno spazio condiviso.
In un VPS anche che se il tuo vicino si comporta male, sarà il problema del proprietario dell'edificio con quell'inquilino, non il tuo.

Un VPS ha le risorse garantite: memoria, tempo di elaborazione, archiviazione, ecc. Queste non verranno mai condivise.

Passare ad un VPS è necessario se hai bisogno di di più velocità, le prestazioni del tuo hosting condiviso sono pessime, consideri il tuo sito importante e hai serie preoccupazioni per la sicurezza, hai esigene particolari sul sistema operativo ( linux, windows ecc )

Il server dedicato è la soluzione migliore se hai un sito che ha moltissime visite. Possiamo paragonare il server dedicato ad una villa, dove tu sei il proprietario, sei responsabile di tutto e non condividi niente con nessuno. Hai il pieno controllo della macchina, gestisci completamente tutte le risorse, RAM, CPU, BANDA, velocità, sicurezza ecc ecc.

Gestire un server dedicato richiede già una buona preparazione da sistemista, perchè di configurazioni, impostazioni e installazioni c'è ne da fare abbastanza.
Quindi se non ho competenze da sistemista non posso prendere un server dedicato ? NO sbagliato, per fortuna le aziende che vendono questi server dedicati offrono anche il servizio della gestione (managemend), ossia tu paghi una quota all'azienda e loro pensano a gestire e tenere efficiente il server, senza che tu ti debba preoccupare di niente.

Consigliare un azienda dove acquistare il proprio hosting non è semplice come si crede, i consigli sono sempre ben accetti però non bisogna mai dire prendi questo o quello perchè alla fine se per qualche motivo si verifica un esperenza negativa tra l'azienda e il cliente di mezzo ci va sempre il programmatore che ha dato il consiglio.

Per questo motivo noi non indicheremo mai al cliente dove acquistare, daremo consigli su alcune aziende che vendono hosting, aziende con cui abbiamo lavorato e che abbiamo avuto sempre esperienze positive, quind forniremo il nostro punto di vista su affidabilità e professionalità, ma sarà il cliente che dovrà "sempre" decidere di testa sua dove acquistare.

 


chiedi un preventivo adesso